Commenta

Il Partito Democratico locale
a congresso in autunno
Piloni: 'Molto da lavorare'

Tempo di rinnovamento per il Partito Democratico e, quindi, di congresso. Come annunciato nella giornata di domenica dal segretario reggente Maurizio Martina, il nazionale avrà luogo con l’inizio del 2019, a gennaio. I circoli locali della provincia di Cremona, invece, andranno a votazioni entro la fine di quest’anno, indicativamente a novembre.

Al congresso potranno partecipare tutti gli iscritti al partito, che potranno rinnovare la tessera fino all’ultimo momento; mentre i nuovi iscritti avranno la possibilità di tesserarsi entro la fine di ottobre.

Per la segreteria provinciale Matteo Piloni è impossibilitato a candidarsi in quanto “lo statuto del partito ritiene la carica di consigliere regionale incompatibile con quella di segretario. Ma va benissimo così – ha affermato il Dem – Voglio fare bene il mio lavoro in Regione per i prossimi anni e mi concentrerò su quello”.

Il Pd comunale di Crema, attualmente, è sotto la guida di Jacopo Bassi, giovane capogruppo in Consiglio comunale che ancora non è dato sapere se si ripresenterà alla carica di segretario cittadino. In ogni caso, per Piloni “è necessario che chiunque si metta a disposizione abbia ben chiaro quanto e quale lavoro ci sarà da fare nei prossimi anni sul territorio”.

Già, perché il Pd, dopo lo scorso 4 marzo, non naviga in acque tranquille, sia interne che esterne. “C’è la necessità, soprattutto a Crema, che il partito si rivitalizzi. Sempre sostenendo l’Amministrazione, ma riprendendo la propria identità politica”, ha proseguito Piloni. Certo cosa non da poco, “specie se si pensa alle sfide che ci attendono nei prossimi anni. Una su tutte le amministrative del 2022. Chi ha voglia di crederci si faccia avanti e proponga idee che si possano tradurre, in squadra, in azioni concrete”.

Per sostenere quella che il consigliere regionale Pd definisce “fase delicata”, ha ideato un corso di formazione politica, che dovrebbe prendere il via verso la fine del 2018. “Stiamo limando i dettagli. La finalità è quella di costruire un percorso politico che tracci le linee guida dei prossimi anni”.

Anche il congresso regionale, rinviato per via delle elezioni, si svolgerà in autunno.

Nel frattempo il Partito Democratico si prepara alla manifestazione di piazza a Roma, il 30 settembre: “Abbiamo già raccolto una cinquantina di adesioni”, ha concluso Piloni. Restano ancora una decina di posti liberi e chi interessato può contattare la federazione di Crema al numero 0373200812. Il rientro dalla Capitale è previsto in serata.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Tags, ,
Commenti