Un commento

Entro il 2019 banda
ultralarga nel
territorio cremasco

Entro novembre 2018 la società “Open Fiber” inizierà i lavori per la posa della banda ultra larga nei Comuni del territorio cremasco. Il cronoprogramma, che prevede il completamento dell’opera entro il 2019, è stato definito in un incontro avvenuto ieri, lunedì 10 settembre, con i sindaci dell’Area Omogenea Cremasca e i tecnici dei rispettivi Comuni, oltre che i dirigenti di Open Fiber e il Responsabile del Progetto Ing. Luca Nanna, e l’ ing. Scaricabarozzi responsabile dei rapporti con gli enti locali.

L’incontro è avvenuto presso la sede di Scrp e ha definito gli ultimi dettagli Operativi per il rilascio dei permessi (che dovranno essere rilasciati entro il 15 ottobre), così da mettere in condizione Open Fiber di iniziare i lavori.

“Il confronto, con i tecnici ed i Sindaci è stato oltremodo positivo perché ha permesso di chiarire le modalità di rilascio dei permessi da parte degli Enti Locali, di definire alcune informazioni che Open Fiber dovrà ancora fornire”, ha commentato Aldo Casorati, presidente dell’Area Omogenea e sindaco di Casaletto Ceredano. 

“Da parte di tutti presenti è stata manifestata grande soddisfazione in considerazione del fatto che la stragrande maggioranza dei nostri Comuni nella programmazione ufficiale di Infratel erano inseriti nell’ ultima fase, il cui completamento, secondo una intervista della Dott.ssa Ripa A.D. di Open Fiber, riportata dal Sole 24 Ore del 3 Settembre è previsto fra cinque anni”. 

Una “straordinaria collaborazione”, così l’ha definita Casorati che ha elogiato la società per la disponibilità dimostrata, oltre ad aver ringraziato altri Enti, quali Provincia, Parchi e Padania Acque.


“Ancora una volta la collaborazione e l’ impegno unitario di tutti i comuni si è dimostrata la carta vincente del territorio”, ha concluso il presidente dell’Area Omogenea.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Andross

    per banda ultralarga si intende una connessione in fibra (generica) di minimo 30Mb, e la FTTC è già presente da diverso tempo a Crema con picchi teorici di 200Mb (La mia sta sui 120-150).
    sarebbe interessante capire se si tratta quindi di FTTH e che velocità intende offrire, l’articolo praticamente parla del nulla.