Ultim'ora
Commenta

Derby di Coppa: gioia
per la Pergolettese
che batte il Crema 2 a 0

La Pergolettese regala la prima gioia stagionale ai suoi tifosi, superando l’Ac Crema per 2 reti a 0. Eroe di serata il centrale difensivo Alessandro Fabbro inserito in formazione dal primo minuto nonostante una condizione non ancora ottimale, autore delle due marcature di testa nei primi 45 minuti, capitalizzando al massimo due punizioni pennellate di capitan Manzoni.

Proprio i calci da fermo sembrano essere l’arma in più della Pergolettese 2018/2019, potendo schierare in campo dei formidabili saltatori come lo stesso Fabbro, Cazzamalli, Schiavini, Bakayoko e Panatti. Se nelle precedenti uscite amichevoli qualche perplessità era emersa tra la tifoseria, il derby serale di Coppa ha cancellato qualsiasi dubbio, regalando agli oltre mille tifosi che hanno affollato la Curva sud una prestazione fatta di sostanza, determinazione e solidità difensiva, dando ragione a mister Del Prato, quando aveva chiesto pazienza, dovendo assemblare sì un gruppo di giocatori di ottime qualità, ma quasi totalmente nuovo.

Apparsi già in forma campionato Villa e Morello che hanno imperversando sulle corsie, creando parecchie opportunità, mettendo a ferro e fuoco la linea difensiva nerobianca, spesso in affanno. La maggior “fame” dei gialloblu (dopo le delusioni della passata stagione nelle stracittadine) ha dato la motivazione necessaria contro una squadra apparsa lontana parente di quella solida della passata stagione.

 

Avversarsi in campo, ma con gli stemmi uniti per Lorenzo Bulloni. Ac Crema e Pergolettese, prima del fischio d’inizio del derby di Coppa, hanno voluto dimostrare il proprio sostegno al calciatore nerobianco rimasto coinvolto in un incidente con la moto lo scorso 3 agosto.

© Riproduzione riservata
Commenti