Cronaca
Commenta

'L'età della saggezza': da settembre al via la 22esima edizione

L’Età della saggezza compie 22 anni e torna a settembre con le iniziative rivolte agli ospiti della Fondazione Benefattori Cremaschi e all’intera città. Un modo per “aprire le Rsa ai cremaschi permettendo così agli ospiti di ‘invecchiare vivendo'”, ha sottolineato il presidente della Fondazione Paolo Bertoluzzi.

Una formula che funziona, tanto da essere il ‘biglietto da visita’ della Fbc, che negli anni ha intrecciato collaborazioni con molte realtà del territorio. Ne è testimonianza il ricco programma di eventi, che partiranno domenica 2 settembre, con un concerto nel giardino di via Zurla (ore 15) in sinergia con l’isituto musicale Folcioni.

Musica che tornerà diverse volte lungo la programmazione dell’Età della Saggezza, tra i reparti delle Rsa, inframmezzata da altri appuntamenti, come la tombola in piazza Duomo (venerdì 7 settembre alle 15), lo spettacolo “Sola men vo'” del gruppo bergamasco “Les Saponettes” (domenica 9 settembre alle 15) e il pomeriggio a teatro a conclusione della rassegna domenica 28 ottobre.

Tutto il programma vede la partecipazione di gruppi e associazioni cremasche: dall’Anffas all’orchestra CreMaggiore, dalla Consulta dei Giovani a Donne contro la Violenza fino alla Consulta per le Pari Opportunità.

“Teniamo gli anziani legati saldamente alla loro vita sociale – ha esortato Bertoluzzi, invitando i cremaschi a partecipare alle iniziative in programma – Soprattutto chiediamo ai giovani e agli studenti di creare un ponte generazionale prezioso tra passato, presente e futuro”.

ab

© Riproduzione riservata
Commenti