Commenta

A Cremona la casa costa
meno: locazioni e prezzi
d'acquisto ai minimi regionali

Nel territorio cremonese e cremasco i prezzi più bassi della Lombardia sia per le locazioni sia per comprare una casa. In controtendenza con il trend nazionale al ribasso dei prezzi del mattone, in Lombardia il primo semestre del 2018 ha visto segnali incoraggianti. Qui i valori degli immobili residenziali in vendita hanno raggiunto il punto di pareggio: è questa la principale evidenza dell’Osservatorio di Immobiliare.it sul mercato residenziale lombardo nei primi sei mesi del 2018. Va persino meglio sul fronte delle locazioni, ufficialmente in ripresa in regione tanto che i canoni richiesti sono aumentati dell’1,6% su base semestrale.

Nonostante il pareggio registrato sui valori delle compravendite a livello regionale, molte province lombarde restano ancora in territorio negativo, pur avvicinandosi alla stabilità. Lodi e Pavia sono le città che risultano ancora maggiormente in sofferenza, con prezzi che hanno segnato rispettivamente -4% e -2,6%. Al contrario sono già in territorio positivo Monza (+0,2%), Milano (+1,1%) e Lecco (+1,7%). Sul fronte prezzi a livello regionale servono 1.984 euro al metro quadro per acquistare un’abitazione. Milano resta il più caro tra i capoluoghi: qui servono in media 3.270 euro/mq. Sul podio delle città più care salgono poi Como (2.171 euro al mq) e Monza (2.099 euro al mq). Conviene invece acquistare casa a Cremona, dove si spendono mediamente 1.166 euro/mq, di gran lunga il dato regionale più basso: a Mantova, infatti, che è subito in questa speciale classifica, ci vogliono in media circa 200 euro in più.

Come per il comparto delle vendite anche in quello delle locazioni il trend è positivo, con un incoraggiante +1,6%. Sei dei 12 capoluoghi di provincia sono in netta ripresa con oscillazioni a segno più che superano i due punti percentuali: i prezzi di Pavia e Monza salgono del 3,2%, seguono Lecco e Lodi con +2,8%, Brescia con +2,5% e Milano +2,3%. Milano si conferma la più cara, con un prezzo al metro quadro di oltre 5 euro superiore alla media regionale: qui per affittare un bilocale di 60 mq servono 1.000 euro al mese. A Cremona, il capoluogo più economico anche per quanto riguarda le locazioni, ne bastano 377. Anche a livello di media euro al metro quadro, a Cremona ne servono infatti 6.29, appena davanti a Mantova (6.69) e Sondrio (6.70).

 

© Riproduzione riservata
Commenti