Commenta

Crema 1908,
confermato il
centrale Mario Scietti

«Qui l’ambiente migliore per fare calcio». Il dg Giulio Rossi: «Un veterano, grazie a lui più sostanza in campo e nello spogliatoio»

Mario Scietti, centrale difensivo del Crema, è pronto a disputare un altro campionato in Serie D con la maglia nerobianca. Dopo tante stagioni in Serie C e Serie D con San Colombano, Varese, Pizzighettone e Pergolettese, Scietti a 29 anni è ormai diventato un’icona del calcio cremino.

«La società mi ha chiesto di rimanere – dice il calciatore – ed io ho accettato molto volentieri. Il Crema rappresenta l’ambiente migliore per fare calcio: serietà, professionalità, attrezzature adeguate. Ci aspetta un campionato difficile ma potremo mettere a frutto l’esperienza maturata lo scorso anno. Non dobbiamo commettere gli stessi errori e dobbiamo avere grande fiducia in noi stessi. Il 25 luglio iniziano gli allenamenti. Capiremo subito le caratteristiche del nuovo gruppo ma sono certo di incontrare giocatori che vogliono dare tutto esprimendosi con costanza, impegno e senso di sacrificio. Un’attenzione particolare va riservata da parte dei più anziani ai giovani che hanno bisogno di essere stimolati e guidati».

Giulio Rossi, direttore generale del Crema: «Scietti è un veterano, uno di questi giocatori che danno sostanza ad una squadra in campo e nello spogliatoio. Averlo ancora con noi è una garanzia per affrontare nel migliore dei modi la prossima stagione e raggiungere gli obbiettivi che ci siamo prefissati».

© Riproduzione riservata
Commenti