Commenta

Inaugurati gli affreschi
restaurati nel bocchirale
di sala Da Cemmo

Ha cambiato volto il bocchirale della sala Pietro da Cemmo. Grazie all’intervento dei club di servizio del Rotary l’ingresso della prestigiosa sala all’interno del complesso del Sant’Agostino è stato restaurato. L’inaugurazione ieri pomeriggio, alla presenza di un nutrito pubblico, che ha potuto pregustare un assaggio del festival lirico del circolo delle Muse, ascoltando “Elisir d’amore” di Donizzetti.

Il taglio del nastro è stato eseguito dalla presidente dell’Inner Wheele Angela Ogliar Badessi con il sindaco Stefania Bonaldi e i rappresentanti del Rotary Crema e Rotary San Marco.

Il progetto, che ha avuto il benestare della Soprintendenza, è stato affidato all’archietetto Paolo Mariani, che si è avvalso della collaborazione di tre giovani restauratori del territorio: Letizia Andrini, Brigitta Maszaros e Daniele Fiorenza.

8 lunette e 3 volte che compongono l’ingresso rivelano ora particolari simbolici interessanti nel complesso della sala Da Cemmo, e potranno essere oggetto di studio e decodificazione.

AmBel

 

© Riproduzione riservata
Commenti