Commenta

Crema Film Festival
al via da lunedì
25 giugno

Prende il via lunedì 25 giugno, la prima edizione del Crema Film Festival. La manifestazione, ideata e diretta da Francesco Daniel Donati, inaugura rendendo omaggio a una figura storica e quasi leggendaria, il cremasco Leonardo Bonzi.

Personaggio al limite del romanzesco e autore di leggendarie imprese, è stato uno dei primi e più grandi documentaristi italiani del Novecento. Avvocato, scrittore, giornalista, atleta vincitore di medaglie d’oro, campione italiano di tennis, olimpionico nella disciplina sciistica, esploratore a capo di otto spedizioni ai limiti del mondo e pilota di volo con record mondiali. Sposò l’attrice Clara Calamai. Regista di Continente perduto (1955) e produttore del film La muraglia cinese di Carlo Lizzani, che gli valse il David di Donatello come Miglior Produttore 1958.

Alle ore 17, presso l’Associazione Bottesini  -Via Vimercati, 1- verrà proiettato il documentario Continente perduto, con cui Bonzi vinse il Nastro d’Argento per la miglior musica e miglior impiego del cinemascope, il Premio speciale della Giuria al Festival di Cannes 1955 e l’Orso d’Argento al Festival di Berlino.

Il documentario, realizzato durante una spedizione in Cina e in Indonesia, suddiviso in due momenti, racconta gli aspetti esterni delle lontane regioni attraversate, la quotidianità di quelle popolazioni, le cerimonie e i riti, facendone conoscere gli usi, i costumi, le tradizioni, le credenze. Nella prima parte il film descrive una pagoda dedicata al buddismo e i riti che vi si compiono e le isole dei cento vulcani. La seconda parte comprende la descrizione di un viaggio nell’isola di Saravac, lungo il corso di un fiume, fino ai villaggi dei cacciatori di teste.

Seguirà l’incontro con il documentarista e conduttore Rai (Radici) Davide Demichelis che ci parlerà di Leonardo Bonzi e di come sia cambiato il mestiere del documentarista dagli anni Cinquanta a oggi.

Alle ore 18.30 il festival si sposta nel Giardino di Palazzo Vimercati Donati per il cocktail d’inaugurazione. Entrambi gli appuntamenti sono a ingresso gratuito.

Considerato l’interesse che sta riscuotendo la proiezione di Call Me by Your Name di sabato 30 giugno, il festival ha deciso di proporre il film di Luca Guadagnino anche la sera di venerdì 29 alle ore 21.30.

IL PROGRAMMA COMPLETO

© Riproduzione riservata
Commenti