Cronaca
Commenta

Volantini di Progetto Nazionale alla sede Cgil di Crema: 'Nessuna paura. Denunceremo'

“Ancora una volta si cerca di creare un crema razzista e e omofobo. Ma questa volta non ci limiteremo a segnalare quanto accaduto: sporgeremo denuncia alle autorità competenti”. E’ il commento di Monica Vangi, segretario confederale della Cgil di Cremona in merito a quanto accaduto la scorsa notte alla sede di Crema.

Il portone della Camera del Lavoro è stato coperto di volantini, a firma di “Progetto Nazionale”, con scritte “razziste, fasciste e omofobe” di attacco al sindacato e al suo segretario generale Susanna Camusso.

“Il nostro lavoro è dare risposte ai bisogni di tutti i cittadini, quale che sia il colore della loro pelle, la religione o l’orientamento sessuale”, ha proseguito la Vangi

Oltre a Crema, anche Pavia e Mantova hanno subito l’affissione dei volantini durante la scorsa notte. A Mantova è stato anche appeso uno striscione con la scritta “Tra Pd, omosessuali e immigrati lavoratori dimenticati”.

“Non abbiamo paura delle minacce di chi non ha il coraggio di mostrare la propria faccia. La Cgil è sempre stata e continuerà ad essere un presidio di legalità. Che questi personaggi se ne facciano una ragione”.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti