Ultim'ora
Commenta

Lega Nord presenta 4
interrogazioni su 'cantieri a
rilento e problemi viabilistici'

A sinistra i consiglieri Agazzi e Filipponi della Lega Nord

Troppo immobilismo rispetto ai numerosi cantieri in città ed alla questione viabilità. A riportare l’attenzione dell’Amministrazione sui temi è il capogruppo in Consiglio della Lega Nord Andrea Agazzi, che ha presentato quattro interrogazioni riguardo altrettante situazioni cittadine.

“Il cantiere Crema 2020, il cantiere dell’ex-distributore Tamoil di Porta Serio, le Mura Venete e la pericolosissima situazione viabilistica di Via Carlo Urbino all’altezza dell’ISPE sono solo le prime situazioni cui chiedo di dedicare maggiore attenzione, in futuro daremo attenzione ad altre segnalazioni che continuano a farci pervenire i cittadini”, ha spiegato.

In riferimento a Crema 2020 e all’ex-distributore di porta Serio, Agazzi sostiene: “Mentre i cantieri sembrano dormienti le scadenze sono sempre più dietro l’angolo e l’Amministrazione non fa altro che parlare di Piazza Garibaldi, che ovviamente è un pezzo importante della città, ma ritengo sia usata come specchietto per le allodole per coprire i numerosi problemi che i cittadini continuano a segnalare.

Questo è il motivo per il quale ho deciso di interrogare l’assessore ai Lavori Pubblici Fabio Bergamaschi, con la speranza che riportare questi temi al centro dell’attenzione possa far smuovere l’Amministrazione verso una veloce risoluzione delle questioni aperte, alcune anche pericolose come la situazione di Via Carlo Urbino.”

Proprio sulla situazione di Via Carlo Urbino, Agazzi chiede tempi rapidi: “Ritengo sia necessario, quanto prima, un confronto con i rappresentanti dell’ISPE e con i residenti di quella zona perché venga programmato un intervento prima che qualcuno si faccia davvero male. Sono a conoscenza di diffusa preoccupazione per quell’incrocio e penso sia necessario dare ascolto a quei cittadini che chiedono maggiore attenzione dalla politica.”

Particolare attenzione anche sulle Mura Venete: “Mi sono impegnato in prima persona già da molto tempo perché ritengo le Mura Venete il maggior patrimonio storico-artistico della nostra città e la politica non può e non deve far mancare l’attenzione necessaria”.

INTERROGAZIONE MURA VENETE

INTERROGAZIONE CANTIERE C.RE.M.A.2020

INTERROGAZIONE VIA CARLO URBINO

INTERROGAZIONE EX DISTRIBUTORE PORTA

© Riproduzione riservata
Commenti