Ultim'ora
Commenta

Pd: il coordinamento
provinciale vicino
alla linea di Martina

Nel Partito Democratico, a livello nazionale, le voci continuano ad essere contrastanti: c’è chi è rimasto ‘renziano di ferro’ e chi, invece, non riconosce più nell’ex Capo del Governo, un leader da poter seguire. E allora abbraccia la linea del segretario reggente Maurizio Martina.

Un po’ diversa la situazione sul piano locale. Ieri sera si è svolto a Cremona il coordinamento provinciale del partito e pare che l’indirizzo di Martina sia stato accolto da tutti, salvo l’intervento finale del componente di segreteria Leone Lisè.

Una riunione partecipata, come riporta il segretario provinciale Matteo Piloni, con un “alto livello di discussione” e il timore – fondato – di un’eventuale spaccatura tra i Dem che sarebbe difficilmente ricucibile.

Vero è che i seguaci di Renzi sono rimasti davvero in pochi. Secondo Piloni questa contrapposizione tra l’ex segretario e quello reggente non fa bene al partito: “La direzione deve ritrovare un’unità di sostanza, non di facciata”. Unità alla quale si è appellato anche il parlamentare Luciano Pizzetti, sottolineando quanto questa sia “un valore da presidiare”.

Certamente dal coordinamento è scaturita la necessità di convocare l’assemblea nazionale che apra la tanto attesa fase congressuale, ma soprattutto l’analisi profonda del perché il Pd abbia perso così tanto consenso tra gli italiani. “Non abbiamo dato le risposte adeguate in una società in evoluzione – ha commentato ancora Piloni – Ora dobbiamo capire cosa abbiamo sbagliato e ripartire”.

Il tema non è dunque ‘5 Stelle sì, 5 Stelle no’. L’apertura di Martina non impone, poi, un Governo a tutti i costi. “Qui parliamo di una funzione politica che il Partito Democratico è chiamato a svolgere senza sottrarsi al dialogo. Se un confronto con la Lega è impossibile, con il Movimento ci sono alcuni valori in comune. Questo non significa governare insieme, ma mettere temi sul tavolo, a cominciare dai nostri”.

Nel frattempo alcuni segretari provinciali della Lombardia (tra i quali Piloni) hanno sottoscritto un documento in vista della direzione nazionale in programma oggi, giovedì 3 maggio.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti