Commenta

Giovani e dipendenze:
incontro con due genitori
della 'EmaPesciolino Rosso'

Una testimonianza di vita che racconta la sopravvivenza al dolore e, soprattutto, che questa possa rendere migliori. E’ quello che cercano di trasmettere Gianpietro Ghidini e Carolina Bocca della Fondazione EmaPesciolino Rosso. Un papà che ha perso un figlio e una mamma che ha salvato il proprio dal tunnel della droga.
I due genitori saranno a Crema per raccontare la loro storia di genitori di figli adolescenti che hanno avuto problemi di dipendenza in età preadolescenziale e adolescenziale. L’evento, che ha il patrocinio del Comune, si svolgerà venerdì 27 aprile in due momenti: alle 9.30 al PalaBertoni con gli studenti delle scuole cittadine e poi la sera alle 20.30 presso l’aula magna dell’Università in un incontro aperto a tutti i cittadini.
“Abbiamo intenzione da qui di creare una rete di collaborazione per sostenere gli adolescenti e le loro famiglie – ha commentato il vicesindaco e assessore al Welfare Michele Gennuso – Si tratta di storie forti e coinvolgenti, che possono essere d’aiuto e sostegno per tutti, non solo per chi vive sulla propria pelle queste situazioni. L’invito è quello di non perdere l’occasione per ascoltare questi genitori”.

© Riproduzione riservata
Commenti