Commenta

Rugby: il Crema si
aggiudica il campionato
con due giornate d'anticipo

Con il successo esterno di ieri per 38 – 10 contro un  volenteroso Casalmaggiore il Crema si aggiudica il campionato con due giornate di anticipo.

La vittoria del terzo campionato in quattro anni, con  ben due ottenuti consecutivamente, è frutto dell’ottimo lavoro che la società Crema Rugby sta facendo da diversi anni a questa parte con l’aiuto importantissimo degli sponsor che hanno creduto in questo progetto e di tutti i sostenitori e tifosi che settimanalmente seguono la formazione nero verde.

Mr. Ravazzolo scrive un altra pagina di storia di questa società che ha appena compiuto quarantanni e si aggiunge a  Mario Zaini stagione 2014 2015 e Claudio Forte stagione 2016 2017, tra gli allenatori vincenti di questo ultimo quinquennio.

La vittoria del campionato però non basta per fare il salto di categoria, come purtroppo ben sappiamo, per il quale bisognerà passare tra le insidie del doppio spareggio che si farà molto probabilmente contro i Mastini di Opera il 20 maggio in terra milanese ed il 27 in casa.

Le ultime due partite che ci aspettano da quì alla fine del campionato non sono però da sottovalutare ma dovranno essere affrontate dimenticandosi della vittoria del campionato, per non perdere l’imbattibilità e continuare la stagione dei record.

Sarà  soprattutto impegnativa la prossima in casa del Chiese che, visti gli ultimi deludenti risultati del Calvisano, è ancora in lotta per il secondo posto play off.

Anche in terra Casalese la squadra di Mr. Ravazzolo ha dato dimostrazione della sua forza sia fisica che mentale dimostrando anche una ottima condizione fisica messa a dura prova sia dall’ ottimo Casalmaggiore che e soprattutto dal caldo torrido che affliggeva il casalasco.

La partita non ha avuto storia con il Crema che imponendo  il suo gioco costringeva i padroni di casa alla difensiva.

Le rare sortite concesse nella prima frazione di giuoco erano frutto di leggerezze cremasche più che da vere azioni  casalesi.

Partita sbloccata subito da paolo Crotti che al minuto 3 segnava la sua prima meta di giornata seguito poi dalla doppietta di Manclossi al minuto 19 e 27 il piede di Andrea Crotti fissava il parziale  del primo tempo  19 – 0 per il Crema.

Col risultato oramai acquisito il Crema entrava in campo un po distratto ed al minuto 3 si lasciava sorprendere dal Casalmaggiore che andava in meta con Scaioli, la segnatura scuoteva la formazione nero verde che reagiva da par sue andando in meta ancora tre volte con capitan Grana al minuto 13 con Paolo Crotti al minuto 20 ed al minuto 35 con il spettacolare “coast to coast” di Andrea Crotti ,il piede di quest’ultimo e la segnatura del Casalmaggiore allo scadere di Zatelli fissavano il punteggio sul 38 -10 sancito dal triplice fischio dell’ottimo arbitro Marino che decretava la fine dell’incontro e l’ inizio della molto contenuta festa cremasca: perchè anche se molto è stato fatto il bello deve ancora venire.

© Riproduzione riservata
Tags,
Commenti