Cronaca
Commenta

Sgominata a Crema banda di spacciatori: rifornivano gli studenti. Cinque nei guai

La collaborazione tra i carabinieri e la polizia locale ha permesso di neutralizzare una banda di spacciatori che da mesi smerciavano stupefacenti agli studenti cremaschi.

Il servizio di osservazione della Locale è durato diverse settimane, durante le quali sono stati identificati i delinquenti, cinque sudamericani, che sono stati denunciati alla Procura di Cremona per spaccio di droga in concorso, con l’aggravante (che aumenta la pena di oltre un terzo) per aver commesso il reato nei pressi di istituti scolastici.

Questa mattina i carabinieri del Nucleo Operativo di Crema, con alcuni colleghi del Cremasco e di Soresina e con la collaborazione della Locale di Crema e dei Nuclei Cinofili di Milano e Peschiera Borromeo, hanno perquisito le abitazioni degli spacciatori.

Nel mentre altri militari sono intervenuti per cogliere in flagrante uno dei malviventi, dato che l’attività di spaccio non si era mai interrotta. Il ragazzo, 20enne domiciliato a Trigolo, è stato arrestato mentre stava per cedere dello stupefacente già suddiviso in dosi al proprio pusher che avrebbe in seguito rifornito gli studenti. Il giovane ha cercato di nascondere nel giubbotto circa 40 grammi tra hashish e marijuana e un bilancino di precisione.

 

© Riproduzione riservata
Commenti