Commenta

Volley B1,
l’Abo Offanengo
inciampa a Lurano

Una serata negativa condanna l’Abo Offanengo alla sesta sconfitta stagionale. Ancora una volta, come due anni fa nei play off di B2, il campo bergamasco di Lurano si conferma indigesto per la squadra di Giorgio Nibbio, caduta in quattro set contro la Pneumax nella quart’ultima giornata della stagione regolare di B1. Per Porzio e compagne, sesto ko stagionale e un’occasione mancata per mettere una più importante ipoteca sull’accesso ai play off. Così, l’Abo resta ferma al terzo posto a quota 49 punti, vedendo scappare Settimo (ora seconda a 55) e non approfittando del ko di Vigevano (alla vigilia quarto a -5) contro Don Colleoni, nuova quarta forza del campionato con 46 punti e ora a -3 da Offanengo.
A Lurano, le neroverdi sono rimaste in partita nella fase centrale, mentre gli estremi del match sono stati pressoché a senso unico a favore delle padrone di casa. Sotto 1-0, Offanengo si è fatta applaudire per la poderosa rimonta del secondo parziale (da 20-14 a 20-22, chiudendo poi 22-25). Ancora cuore nel terzo set, con più tentativi di risalire la corrente (da 19-13 a 19-17), ma qualche errore di troppo ha vanificato il bis. A quel punto, la squadra di Nibbio ha accusato il colpo a livello psicologico, non riuscendo più a stare in partita. Non sono bastati i 22 punti di Noemi Porzio, schierata nell’occasione da opposta (Hodzic acciaccata tenuta in panchina), e i 12 di Chiara Borghi, ex di turno e premiata all’inizio con un omaggio dalla società di casa. A livello generale, troppi errori (30  contro i 20 locali) e un attacco dalle polveri bagnate, complice anche un muro di casa particolarmente efficace (16 punti diretti).Domenica prossima al PalaCoim (ore 18) arriva la Tecnoteam Albese dell’ex Monica Rettani.

© Riproduzione riservata
Commenti