Commenta

Ancora treni in ritardo.
Piloni (Pd): 'Una raffica
di disservizi'

“Il treno 10456, in partenza alle ore 6,04 da Cremona e diretto a Milano Certosa, questa mattina è stata cancellato e, come spesso accade, senza alcun preavviso e nessun tipo di informazione ai pendolari, creando un disagio enorme”. Lo denuncia il consigliere regionale del PD Matteo Piloni che torna sulla questione.

“L’ennesimo episodio che dimostra una situazione ormai insostenibile – attacca Piloni – e che si somma a quello dei giorni scorsi, quando una pendolare ‘storica’ della linea Cremona-Brescia ha ricevuto una sanzione perché non ha esibito l’abbonamento in segno di protesta. Dopo che sono stati modificati gli orari sulla linea Cremona-Fidenza, senza alcun preavviso e dopo tanti altri episodi che, quotidianamente, affliggono la vita dei pendolari. Un modus operandi che va fermato quanto prima”.

Il consigliere dem torna a chiedere al neo presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana “di non sottovalutare la situazione e, anziché pensare ai voucher per gli utenti delle autostrade, di mettere mano a Trenord e alla sua gestione”.

© Riproduzione riservata
Commenti