Cronaca
Commenta

Individuato e denunciato il padrone di Bullo. E' accusato di maltrattamenti

E’ stato individuato e denunciato dai carabinieri di Soncino l’autore dei maltrattamenti a Bullo, il cane corso di nove anni trovato tre settimane fa in condizioni disumane nelle campagne tra Soncino e la Bassa. Si tratta del padrone del cane, un 53enne di Coniolo, frazione di Orzinuovi, in provincia di Brescia, accusato di averlo seviziato. L’animale, che quando è stato trovato pesava 19 chili, ora sta bene, grazie alle cure dei veterinari della clinica di Crema ed attende di essere adottato. Sul suo corpo, oltre alla malnutrizione, c’erano cicatrici e segni di bruciature. Il suo ex padrone rischia una pena da 3 a 18 mesi di reclusione ed una multa compresa tra un minimo di 5mila ad un massimo di 30mila euro.

© Riproduzione riservata
Commenti