Commenta

Per Enercom netta
vittoria contro
Busnago per 3-0

Enercom-Busnago 3-0 (25-11, 25-13, 25-14)

Enercom Volley 2.0 Crema: Nicoli 1, Venturelli (L), Cattaneo 18, Fioretti 6, Fugazza 1, Pinetti 12, Cazzamali ne, Diagne 4, Greco, Mosca (L), Giroletti 12, Abati 5. All. Moschetti.

Polar Busnago su: Bucciarelli, Crippa, Riva, Mariani, Meroni, Aquilino, Stucchi, Gargiulo (L), Gamba (L), Capelli, Tarabini, Pisello.

L’Enercom, a tratti incontenibile, impiega poco più di un’ora per battere Busnago e strappare applausi al pubblico presente al Palabertoni per la sfida contro le avversarie impegnate nella lotta per non retrocedere.

Reduce da cinque successi consecutivi la squadra di Moschetti scende in campo determinata a mantenere aperta la serie positiva e indirizza nel migliore dei modi il primo set: con Diagne in battuta e autrice di un ace la squadra si porta sul 7-1. Busnago risponde con due ace consecutivi ma il vantaggio resta (9-5) e le ospiti non possono nulla sull’accelerazione cremasca. Per tenere il passo del veloce gioco di Cattaneo e compagne le avversarie vanno fuori giri e commettono diversi errori così l’ace di Pinetti porta il divario in doppia cifra sul 19-9 con la schiacciatrice va ancora a segno dai 9 metri per il 21-9. Cattaneo si procura il set ball che Fioretti trasforma nel 25-11.

Sembra tutto facile e forse per questo in avvio di secondo set manca la determinazione vista in precedenza. Busnago ne può approfittare per tenere il passo, anzi per restare avanti fino al 6-8. E’ Giroletti che guida il sorpasso e Nicoli mette poi a terra l’insidioso colpo del 13-9. Le ospiti reagiscono e ritornano a contatto sul 13-11 ma a questo punto Moschetti decide di inserire Abati che in battuta spacca la gara: con 4 ace e altri colpi insidiosi manda in tilt la ricezione avversarie e porta il risultato sul 24-11. Ci pensa la capitana Cattaneo a chiudere poi sul 25-13.

Anche in avvio di terzo set l’Enercom fatica a tornare sui ritmi alti che ha ormai imparato a gestire. Ancora una volta le avversarie si illudono sul 3-5 ma è Pinetti che riporta avanti le biancorosse sul 9-8. Sul 9 pari il gioco torna ad essere brillante e abbaglia le avversarie con Cattaneo che firma due (uno a muro) dei punti che valgono il 15-9. Abati sigla un altro ace imitata da Fugazza. Sul 20-13 va in battuta Cattaneo che frantuma l’ormai provata ricezione avversaria con tre ace e ci pensa Fioretti a mettere a terra il punto del 25-14 che chiude una gara che ha dato l’impressione di non essere mai cominciata vista la maturità dimostrata dall’Enercom in questo periodo.

© Riproduzione riservata
Commenti