Ultim'ora
Commenta

Munari: in 4 del consiglio di
istituto si dimettono a causa
di divergenze con Tadi

Quattro studenti facenti parte del Consiglio di istituto hanno consegnato formalmente le dimissioni a causa di forti incomprensioni con il dirigente Pierluigi Tadi.

I ragazzi, iscritti al liceo artistico Munari, hanno avuto un duro scontro con il dirigente in quanto le idee e i progetti che cercavano di portare avanti venivano regolarmente bocciati da Tadi. Gli studenti hanno definito il loro ruolo “prettamente burocratico”. Un pro forma, insomma, quando invece loro vorrebbero essere ascoltati davvero.

Tadi si era già scontrato con i genitori dell’altro istituto che si trova sotto la sua guida (all’artistico è reggente, ndr), il Racchetti-Da Vinci. Lo scorso novembre, infatti, aveva rifiutato di incontrare i genitori affermando che “il Comitato ha la forma giuridica di un’associazione non riconosciuta”. Un atteggiamento definito dai genitori “prevenuto e di chiusura, inaccettabile per un dirigente scolastico”.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti