Commenta

Volley, all’Abo Offanengo non
riesce l’impresa: la capolista
Pinerolo sbanca il PalaCoim

Non riesce l’impresa all’Abo Offanengo, che lotta ma deve cedere alla capolista Eurospin Ford Sara Pinerolo nel big match della settima giornata di ritorno di B1 femminile (girone A). Come all’andata, le piemontesi l’hanno spuntata in tre set, due dei quali terminati con il minimo scarto. Questa volta, in un PalaCoim gremito e con il pubblico delle grandi occasioni, la squadra di Giorgio Nibbio ha accusato nel primo set, faticando soprattutto in ricezione e non riuscendo così a imbastire un attacco efficace. Ben diverso, invece, il panorama dei successivi due parziali, giocati alla pari: nella seconda frazione, l’Abo è andata avanti 16-18, poi sul 22-24 ha annullato due palle set, non riuscendo però a bloccare la terza (24-26). Grande equilibrio anche nel terzo set, dove sul 23-22 sono arrivati due attacchi out che hanno dato una mano a Pinerolo, poi subito spietata.
Meno errori e più muri (13 a 5): queste le cifre che premiano l’Eurospin Ford Sara Pinerolo e che condannano l’Abo Offanengo alla seconda sconfitta consecutiva, ricalcando di fatto il cammino del girone d’andata. Miglior giocatrice dell’incontro, la schiacciatrice ospite Natalia Serena, premiata con la Treccia d’Oro dal sindaco di Offanengo Gianni Rossoni.
Sabato alle 21 la squadra di Giorgio Nibbio sarà di scena a Gorla Minore contro la Cosmel; nonostante il ko, le neroverdi mantengono il terzo posto e la zona play off, a -4 dal Lilliput Settimo Torinese secondo e con quattro lunghezze di vantaggio sulla coppia Vigevano-Trescore.

© Riproduzione riservata
Commenti