Commenta

Festa dell'Albero:
tutto pronto per
la 20esima edizione

La dirigente Nolli, l'assessore Galmozzi, Monaci e il direttore dello Stanga di Crema Riboli

Tutto pronto per la 20esima edizione della Festa dell’albero, organizzata dal professor Basilio Monaci, insegnante dell’istituto agrario Stanga in collaborazione con il Comune di Crema.

E’ una delle feste più longeve della città e “per questo compleanno vogliamo rafforzare ancora di più il legame con la natura e con il territorio”, ha commentato Monaci. L’evento si svolgerà mercoledì 21 marzo, primo giorno di primavera, in piazza Duomo.

Fiori, colori, piantine e, soprattutto, bambini e ragazzi dalle scuole del Cremasco. 13 di queste hanno partecipato al concorso, presentato lo scorso novembre nel quale si chiedeva di scrivere un decalogo per la salvaguardia dell’ambiente. I tre migliori lavori saranno premiati con un assegno da 100 euro che andrà all’Istituto.

Come da tradizione, oltre allo stand dello Stanga saranno presenti anche i gazebo di associazioni ambientaliste del territorio (Amici dei fontanili di Capralba, il Gruppo Micologico Cremasco, gli Ex allievi Stanga, Coldiretti, Libera…) e parteciperà per la prima volta anche la Fiab. E poi ancora gli Alpini, che potrebbero portare in piazza un mulo per raccontare ai bambini l’utilità di questo animale durante la Prima Guerra Mondiale (cade il centenario, ndr), gli apicoltori, i cavalli de ‘I percorsi del Mulino’, le guardie ecologiche, il Fatf e molti altri.

Protagonisti indiscussi i Parchi fluviali del territorio: Serio, Oglio, Adda, “grazie alla cui generosità, in questi vent’anni, abbiamo distribuito oltre 60.000 alberelli”. Presenzierà per un saluto anche il vescovo Daniele Gianotti e ad ogni studente sarà regalata una violetta, simbolo della primavera che arriva.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti