Commenta

Volley B1 femminile girone A,
Vigevano indigesta per
l’Abo Offanengo (3-1)

FLORENS RE MARCELLO VIGEVANO-ABO OFFANENGO 3-1 (25-13, 22-25, 25-22, 25-19)

FLORENS RE MARCELLO: Crotti 7, Trabucchi 3, Milocco 20, Facendola 17, Garavaglia 7, Trevisan 18, Prencipe (L), Armondi 1. N.e.: Chiodini, Magnani. All.: Colombo

ABO OFFANENGO: Milani 1, Porzio 17, Donarelli 6, Hodzic 8, Dalla Rosa 10, Borghi 7, Portalupi (L), Ginelli 2, Marchesetti (L), Angelini 1. N.e.: Russo, Riccardi, Rancati, Boldrini. All.: Nibbio

La partenza sorride alle pavesi, avanti 3-1 con l’ace di Milocco; Offanengo prova a reagire (5-4), poi scivola a -4 (9-4), con coach Nibbio che ferma il gioco. Vigevano, però, è lanciata (11-4 di Trevisan), trovando la strada in discesa verso il 25-13 deciso dall’attacco out di Porzio.

Dopo il cambio di campo, l’Abo inizia a far carburare il motore, dando vita a un match più combattuto. Le cremasche allungano (8-11), poi tra i time out chiamati dalle due panchine si arriva al 14-19 ospite. Milocco rilancia la Florens Re Marcello, firmando il 17-20 e il 18-20, poi Porzio tiene su Offanengo. Trevisan griffa il -1 (20-21, time out Nibbio), ma le neroverdi non si fanno agganciare, chiudendo 22-25 con l’attacco out di Garavaglia che pareggia il conto dei set.

Nel terzo set, Offanengo dimostra di essere definitivamente entrata nel vivo del match, ripartendo bene (5-9). La nuova entrata Armondi trova l’ace dell’8-11, poi Vigevano lima il gap annullandolo a quota tredici con un altro ace, questa volta di Milocco. La battaglia è serrata, poi nel finale la centrale Facendola è decisiva per la formazione lomellina prima del 25-21 a firma di Trevisan.

Il quarto parziale vede le due squadre avanzare a braccetto fino a quota 10, poi le pavesi allungano con la pipe di Milocco e il muro di Crotti (14-11). Sul 16-12, Nibbio chiama time out, ma Vigevano non rallenta, anzi scappa sul 20-14 con Milocco. Offanengo tenta la disperata rimonta (22-18), aggiungendo poi un altro mattoncino dopo il time out di casa, ma la Florens Re Marcello dà l’ultimo colpo di acceleratore: 25-19 e 3-1.

Vigevano si conferma “bestia nera” dell’Abo Offanengo nel campionato di B1 femminile, con le ragazze di coach Giorgio Nibbio che – dopo il 3-1 subìto all’andata al PalaCoim – cedono il passo in quattro set anche nel match di ritorno in terra pavese. Per le cremasche, arrivate all’appuntamento da seconde in classifica, si tratta della seconda sconfitta nel girone di ritorno (la quarta complessiva), con la Florens Re Marcello che fin qui è stata l’unica squadra a battere due volte Porzio e compagne.

Per l’Abo, una partita altalenante, con buoni sprazzi alternati a momenti difficili, tra cui il primo set. Offanengo non è riuscita a mettere sul rettangolo di gioco la miglior pallavolo, faticando in attacco, dove invece Vigevano ha trovato un maggior rendimento. In un quadro statistico abbastanza equilibrato, lo spartiacque è stato il muro, con le pavesi a segno ben quindici volte contro le quattro neroverdi. Per la squadra di Giorgio Nibbio, meglio la parte centrale dell’incontro (vittoria nel secondo parziale e buon inizio nel terzo), mentre più negativi sono stati gli estremi, con un primo parziale a senso unico (25-13) e un quarto set dove – sotto 2-1 – l’Abo non è riuscita a invertire il trend negativo. In casa cremasca, il match ha segnato il ritorno in campo dopo l’infortunio dell’opposta Alisa Hodzic.

“Purtroppo – commenta coach Giorgio Nibbio – non siamo riusciti a esprimere il nostro miglior gioco e in questo momento, avendo ritrovato ritmo, credo sia più un aspetto mentale. Dobbiamo tornare a essere la squadra che ha fatto molto bene nel girone d’andata, giocando con la mente libera, divertendosi a difendere tanto e a contrattaccare. Come a Trescore, abbiamo giocato contratte, non scendendo in campo nel primo set e giocando un brutto quarto parziale”.

Il ko di Vigevano ha fatto scivolare l’Abo dalla seconda alla terza posizione, scavalcata di un punto dal Lilliput Settimo Torinese, vincitore 3-1 in casa contro il Don Colleoni. Offanengo, comunque, resta in zona play off, sempre a +6 sul quarto posto. Per l’Abo, il prossimo appuntamento è in programma domenica alle 18 al PalaCoim dove arriverà la capolista Eurospin Ford Sara Pinerolo.

© Riproduzione riservata
Commenti