Cronaca
Commenta

Tentata truffa ai danni di una ditta di Offanengo: arrestato camionista 53enne

Tentava di far caricare sul proprio camion merce per oltre 42.000 euro, presentando un assegno falso. E’ stato arrestato dai carabinieri di Romanengo T.L, autotrasportatore 53enne di origine siciliana, residente a Bologna.

L’uomo si è recato in una ditta di Offanengo, chiedendo insistentemente di prelevare la merce e sostenendo di essere stato inviato dal titolare di una ditta calabrese. Il proprietario dell’azienda offanenghese, insospettito, ha allertato i carabinieri.

I militari, in seguito alle verifiche sul titolo di credito, hanno accertato che questo fosse falso. E’ anche stato contattato il titolare della ditta per la quale il camionista diceva di lavorare, che confermava essere tutto in regola. Questi però è risultato essere un complice del 53enne, che è stato quindi dichiarato in stato di arresto per tentata truffa aggravata, ricettazione, uso di atto falso e falsità materiale commessa da privato. Il camionista è stato portato nel carcere di Cremona, su disposizione del Pm.

La successiva perquisizione domiciliare nella casa di Bologna, permetteva di rinvenire altri assegni di provenienza illecita, che dimostravano come non fosse un caso isolato quello accaduto a Offanengo.

© Riproduzione riservata
Commenti