Cronaca
Commenta

Incognita neve, problemi per accessibilità delle sedi di seggio

Nuovo summit in Prefettura in tema di protezione civile nella giornata di lunedì, per un aggiornamento sulle condizioni meteo e sulle misure da adottare. Le previsioni confermano domani – mercoledì 28 febbraio –  come giornata più fredda (fino a – 6° nel cremasco) e da giovedì, per effetto di un riscaldamento dell’aria, neve che potrebbe protrarsi fino a sabato.

Proprio il giorno il cui scrutatori e presidenti dovranno iniziare ad allestire i seggi nelle varie sedi di voto, prevalentemente scuole. Le incognite stanno proprio nella quantità di neve che cadrà, perché in caso di forti precipitazioni bisognerà garantire l’accesso alle scuole, che potrebbero rimanere chiuse alle attività scolastiche, ma che dovranno essere rese agibili per domenica 4 marzo, Election Day.

I seggi in città sono 38 (oltre a 3 seggi speciali all’ospedale Maggiore, in via Kennedy e via Zurla). I presidenti di seggio saranno dunque 41, cui si affiancano 38 segretari e 158 scrutatori. L’ufficio elettorale resterà aperto dalle 9 alle 18 sia venerdì 2 che sabato 3 marzo, e dalle 7 alle 23 di domenica 4 marzo. Gli aventi diritto al voto, in città, sono 27.199 (13.117 maschi e 14.082 femmine).

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti