Commenta

Corazzata Pergolettese:
Levico travolto
3 - 0 al Voltini

Una Pergolettese entusiasta travolge 3 a 0 il Levico Terme. La rete di Boschetti, pescato in area da un preciso lancio di Manzoni, con un gran diagonale dopo soli 8  minuti, ha spinato la strada ai gialloblu permettendo di incanalare la gara.

Per tutto l’arco dell’incontro, gli ospiti trentini non hanno mai dato l’impressione di poter impensierire la granitica difesa cremasca, orchestrata anche ieri da un Contini super, tanto che Leoni ha dovuto intervenire solo in un paio di occasioni, passando un pomeriggio in tutta tranquillità.

Chiuso il primo tempo in vantaggio, nella ripresa il secondo gol ad opera di Ferrario, servito al bacio in area da Boschetti, ha spento subito ogni residua speranza per il Levico di poter tentare di riprendere il risultato, rimanendo spettatore delle giocate dei gialloblu’ di casa.

La differenza dei valori in campo sono stati subito evidenti, con i centrocampisti di casa che hanno dominato dettando i tempi di gioco e imprimendo sempre pericolosità alle azioni offensive. Poesio in gran spolvero, ha dimostrato il suo enorme talento sino ad oggi inespresso e Piras è cresciuto col passare dei  minuti, tanto che nella ripresa è risultato incontenibile, regalando poi a bomber Ferrario (giunto al 23esimo gol in campionato) un lancio da manuale che ha portato al calcio di rigore finale.

Possesso palla continuo e insistenza nel cercare il raddoppio e poi il terzo gol hanno fatto la differenza e sono il segno di una mentalità vincente inculcata nei giocatori nelle sedute di allenamento dal trainer De Paola. L’intensità richiesta durante le sedute settimanali di preparazione, ha portato a far sì che  in campo non ci sia mai stato un attimo di sosta, ma un martellamento continuo verso l’area trentina.

Nel post gara commenti più che positivi, ma tutto lo staff tecnico ha chiesto subito concentrazione per la settimana impegnativa che si prospetta, con la trasferta di mercoledì contro il Ciliverghe e per la prossima domenica quando al Voltini arriverà il Darfo Boario.

© Riproduzione riservata
Commenti