Commenta

Padania Acque: al via
la gestione 4.0 dei contatori
e della rete idrica

Padania Acque avvia il primo di una serie di interventi, già annunciati e previsti dal piano di investimenti 2017-2019 approvato dalla assemblea dei soci nel luglio 2017, finalizzati all’ammodernamento e all’efficientamento di tutto il comparto idrico provinciale.
La società di erogazione dell’acqua ha progettato e avviato la gestione smart che consiste nell’utilizzo di sistemi tecnologici innovativi e all’avanguardia, a partire dalla digitalizzazione e informatizzazione dei processi.

La prima novità riguarda l’installazione di 2000 contatori elettronici (“intelligenti”) su tutto il territorio provinciale: dal prossimo 13 febbraio, infatti, verranno effettuati dei sopralluoghi presso il quartiere di San Francesco e la zona “logistica-ospedale” del comune di Soresina per poi procedere, nelle settimane successive, alla sostituzione di circa 400 contatori meccanici.

Contemporaneamente, Padania Acque proseguirà con le attività di monitoraggio e di ottimizzazione delle reti idriche a partire dalla individuazione di 20 acquedotti a copertura dell’intera provincia per la posa di sensori di pressione (uno ogni 2 km di rete circa) e di portata nei punti nevralgici della rete di 2.200 km che attraversa il nostro territorio.

“Tali strumenti consentiranno una precisa valutazione dei consumi, un controllo analitico del sistema idrico provinciale finalizzato alla ottimizzazione del funzionamento degli impianti, alla riduzione di eventuali perdite di rete e all’efficientamento energetico che comporterà un considerevole risparmio in termini di elettricità consumata (si stima un 6% di riduzione dei costi energetici)” fa sapere la società.

Gli interventi di installazione degli smart meter (contatori elettronici) verranno effettuati da personale esterno specializzato incaricato direttamente da Padania Acque. I tecnici saranno provvisti di cartellino di riconoscimento e all’atto di sostituzione del contatore non verrà richiesto alcun pagamento né verrà addebitato in bolletta. Gli addetti, inoltre, effettueranno dei sopralluoghi per valutare lo stato e l’accessibilità dei contatori per la successiva sostituzione pertanto i cittadini interessati verranno avvisati mediante apposite segnalazioni riposte nelle cassette postali.

© Riproduzione riservata
Commenti