Commenta

Spara contro l'auto
della ex, denunciato
49enne cremasco

Ha sparato contro l’auto della ex fidanzata, distruggendole il lunotto posteriore. E’ stato così denunciato un un 49 enne di Bagnolo Cremasco, con l’accusa di atti persecutori, danneggiamento aggravato e detenzione illegale di armi. A sporgere denuncia, presso i carabinieri di Bagnolo, è stata la stessa donna, una 44enne residente in un comune del Cremasco.

I problemi tra i due erano iniziati dopo la fine della relazione, ma l’episodio che ha portato la donna a decidere di sporgere denuncia si è verificato nella serata di venerdì, quando la vittima, in auto con il padre, ha sentito un forte colpo provenire dalla parte posteriore dell’auto, e si è resa conto che il lunotto termico era andato in frantumi. Visibilmente spaventati, ma incolumi, padre e figlia si erano diretti immediatamente presso la caserma dei Carabinieri.

Il comandante della stazione, maresciallo Carlo Selvaggi, ha così potuto constatare che la rottura del vetro era stata verosimilmente provocata da un’esplosione da arma da fuoco. La donna, nello sporgere denuncia, ha raccontato di una situazione sentimentale molto problematica e di un ex compagno che no accettava la fine della relazione, e da tempo aveva iniziato a perseguitarla ovunque, tanto che per spostarsi lei era costretta a farsi accompagnare dal padre.

A seguito della denuncia i militari si sono recati presso l’abitazione dell’uomo, un autista di autobus, per interrogarlo. Egli ha negato le accuse, ma da una successiva perquisizione domiciliare i vcarabinieri hanno rinvenuto, occultate, due pistole a gas e una carabina ad aria compressa detenuta illegalmente. Le armi sono state sequestrate.

© Riproduzione riservata
Commenti