Commenta

I carabinieri recuperano
maxi refurtiva: quattro
persone denunciate

I carabinieri di Borghetto Lodigiano hanno denunciato per concorso in furto aggravato G.P., 27 anni, di Cornegliano Laudense e N. S., 36enne di Massalengo, mentre per concorso in ricettazione, G.B., 35enne di Ossago Lodigiano e A.E., 32enne egiziano. In seguito al ritrovamento a Villanova del Sillaro di un autocarro vuoto, rubato a metà gennaio e caricato di mobili del valore di 75 mila euro provenienti da un mobilificio di Crema, le indagini hanno permesso di scoprire che il 36enne di Massalengo, che spesso collaborava con il mobilificio, era coinvolto nel furto del mezzo insieme al 27enne di Cornegliano. Ieri i militari hanno predisposto un servizio di osservazione e di pedinamento dei due sospetti che alla fine ha portato ad individuare il capannone, in zona Maiano di Sant’Angelo Lodigiano, dove era stata nascosta la refurtiva. Oltre ai mobili e all’autocarro sono stati recuperati anche 10.000 pezzi di cosmetici per un valore di circa 45 mila euro, rubati nel febbraio 2016 da una logistica di Pavia. Secondo gli inquirenti, l’egiziano, proprietario dell’immobile, e l’altro italiano, che utilizzava i locali, erano consapevoli della presenza della refurtiva nel capannone.

© Riproduzione riservata
Commenti