Commenta

Volley, l’Abo Offanengo
riprende con il pieno: Parella
superato in quattro set

Riprende a gonfie vele il cammino dell’Abo Offanengo, che dimostra di non aver patito la sosta iniziando il girone di ritorno in B1 femminile (raggruppamento A) con la vittoria esterna sul campo del Parella Torino. Tre a uno il risultato a favore delle neroverdi di Giorgio Nibbio, che grazie ai tre punti conquistati difendono il secondo posto a -2 dalla capolista Eurospin Ford Sara Pinerolo (corsara a Gorla). Inoltre, le cremasche hanno consolidato la propria posizione nella zona play off, allungando a +7 sul quarto posto in un campionato fin qui ricco di soddisfazioni per Offanengo.
A Torino non è stata certo una passeggiata, con Parella che ha disputato un’ottima partita, sbagliando pochissimo in attacco (solo 4 errori) e confermando le grandi qualità in battuta (10 ace). Dopo un buon primo set, vinto con una progressione lineare che ha portato al 21-25, l’Abo ha saputo stringere i denti nella parte centrale dell’incontro, resistendo al ritorno di fiamma piemontese nel secondo parziale (18-21) per poi riuscire a spuntarla ai vantaggi (24-26), portandosi così sul 2-0. Nonostante la beffa subita, la squadra di Manno ha reagito con decisione nel terzo parziale, approfittando dei 14 errori lombardi, ma dopo il 25-15 del terzo set Offanengo ha sistemato le cose, offrendo qualità e solidità e chiudendo di autorità: 25-14 e 3-1.
In casa neroverde, nell’arco della serata qualche comprensibile difficoltà a dar continuità al ritmo gara dopo la sosta, ma diversi sono i meriti dell’Abo, capace di mettere le briglie all’attacco di casa con un buon muro-difesa, soprattutto nei parziali agli estremi. Per la squadra di Nibbio, l’ago della bilancia è stato l’attacco, che pur con qualche errore di troppo nella fase centrale del match, ha saputo fare la differenza, in particolare nei momenti caldi dell’incontro.
Per l’Abo, l’ennesima prova di maturità superata con un collettivo di spessore. A livello individuale, diagonale di posto quattro sugli scudi con Noemi Porzio top scorer con 23 punti (al pari dell’opposta di casa Varaldo) e Francesca Dalla Rosa solida in ricezione e arrivata a mettere giù 21 palloni. Ottima, comunque, la distribuzione di Milani, che ha portato anche le altre tre attaccanti in doppia cifra a quota 10, raggiunta dalle centrali Donarelli e Borghi e da Martina Ginelli, schierata nel ruolo di opposto al posto di Alisa Hodzic, che sta recuperando dall’infortunio alla caviglia.
Domenica alle 18 l’Abo tornerà al PalaCoim per sfidare una delle squadre più in forma del momento, l’Arredo Frigo Makhymo Acqui.

© Riproduzione riservata
Commenti