Commenta

Vademecum election day:
come si vota il 4 marzo
Seggi aperti dalle 7 alle 23

Manca meno di un mese all’election day, nel quale si voterà per la composizione del Parlamento e, in Lombardia, per il Consiglio regionale. Verrà applicato per la prima volta il sistema elettorale ‘Rosatellum’. Vediamo quindi come esprimere la propria votazione.

Fac-simile scheda Camera

Le elezioni si svolgeranno domenica 4 marzo, dalle 7 alle 23. Si riceverà una scheda rosa per la Camera, una gialla per il Senato (nel caso l’elettore abbia più di 25 anni) e una verde per la Regione.

PARLAMENTO

Nella scheda di Camera e Senato l’elettore troverà il nome del candidato uninominale e i simboli dei partiti di coalizione, con accanto i nomi dei candidati al plurinominale. E’ possibile barrare il nome del candidato all’uninominale oppure il simbolo di uno dei partiti. Non è previsto il voto disgiunto. Se si dovesse votare un candidato all’uninominale e una lista che non lo sostiene il voto sarà annullato. E’ dunque possibile tracciare due segni sulla scheda, che però devono essere nella stessa area: non è possibile scegliere un candidato all’uninominale e un partito di una coalizione diversa da quella di quel candidato.

Se viene espressa preferenza al candidato uninominale, il voto viene assegnato automaticamente alle liste in suo appoggio, distribuito proporzionalmente in base ai risultati delle liste stesse nella circoscrizione elettorale. Se invece l’elettore vota un partito (in coalizione o meno) la preferenza verrà assegnata automaticamente al candidato all’uninominale.

REGIONE LOMBARDIA

Nella scheda di colore verde l’elettore troverà i nomi dei candidati alla carica di governatore e, nella stessa area, i partiti e/o le liste in appoggio. E’ possibile esprimere fino a due voti di preferenza, purché appartengano alla medesima lista e siano di sesso opposto (altrimenti la seconda preferenza sarà annullata).

Le elezioni regionali prevedono il voto disgiunto. E’ quindi ammesso tracciare un segno sul nome del candidato presidente e per una lista che non sia a lui collegata, tracciando una croce sul contrassegno di una di tali liste.

Se si barra in favore di una lista, senza contrassegnare il nome del candidato governatore, il voto si intende espresso anche a suo favore.

SCRUTINIO

Le operazioni di spoglio delle schede inizieranno dopo la chiusura dei seggi, quindi intorno alle 23.15, e dovranno essere completate entro le 14 del giorno seguente (5 marzo 2018). Su ogni scheda (Camera e Senato) si dovrà procedere ad un doppio scrutinio: uninominale e proporzionale.

Lo scrutinio delle schede regionali avrà inizio a partire dalle 14 del lunedì.

COSA SERVE PER VOTARE

Per eseguire la votazione all’election day occorre presentarsi al proprio seggio elettorale muniti di documento di identità valido e tessera elettorale.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla
direttore@cremonaoggi.it

Redazione
via Bastida 16 – 26100 Cremona
redazione@cremaoggi.it

Telefono Centralino
0372 8056

Telefono redazione
0372 805674/805675/805666
Fax 0372 080169

Pubblicità
Tel 0372 8056
pubbli@cremonaoggi.it

Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

Created by Dueper Design