Commenta

Progetto 'L'Europa inizia a
Lampedusa': delegazione
dello Sraffa a Roma

C’era anche una delegazione dello Sraffa, tra i 200 partecipanti all’incontro conclusivo del progetto “L’Europa inizia a Lampedusa”, che si è tenuto nei giorni scorsi a Roma, presso la sede dell’Istituto Comprensivo Rosmini e presso la sede del ministero in viale Trastevere, alla presenza della ministra Valeria Fedeli. Si è trattato di un progetto al quale hanno preso parte docenti, studenti, rifugiati provenienti da tutte le regioni italiane e dall’Europa: 31 le scuole italiane nell’edizione 2016, tra le quali lo Sraffa e 35 quelle dell’edizione 2017, oltre a delegazioni delle scuole di Lampedusa e di istituti francesi, spagnoli e maltesi. Alle giornate conclusive del progetto, in rappresentanza della regione Lombardia, oltre allo Sraffa di Crema, un istituto di Milano ed uno di Monza, individuati dalle strutture periferiche del ministero, sulla base di diversi indicatori, dall’inclusività alla presenza di alunni stranieri. A rappresentare la scuola, il docente referente, Pietro Fischietti e tre alunne del corso socio-sanitario, Alessia Bianchi, Camilla Morstabilini e Isabela Caravan. “Abbiamo discusso di argomenti di grande attualità che coinvolgono anche la scuola; e dal confronto con le delegazioni delle altre scuole partecipanti, è emersa la volontà di creare una rete di scuole impegnate ad approfondire il tema dei migranti – commenta il prof. Fischietti – senza l’enfatizzazione che ne fanno i media, i quali a volte tendono ad alimentare pregiudizi e non a indagare le reali problematiche”. Un’esperienza dall’alto valore formativo per gli studenti, che nel 2016 si recarono a Lampedusa, realizzando anche un video presente in una sezione del sito dedicato: un’esperienza che è stata possibile, grazie allo stimolo ed alla condivisione garantita dai 3 dirigenti che si sono susseguiti in questi anni, Ernesto Abbà, Flavio Arpini e Roberta Di Paolantonio, ai quali va il ringraziamento di alunni e docenti.
In occasione della giornata conclusiva presso la sede del ministero, le delegazioni delle scuole hanno presenziato all’incontro con la titolare del dicastero dell’Istruzione e gli altri rappresentanti istituzionali. Al termine, la firma del protocollo d’intesa da parte della ministra Fedeli, del rappresentante di Cittalia (una struttura dell’Anci dedicata a studi e ricerche sui diversi temi) e di Tareke Brhane, presidente del Comitato 3 Ottobre, per promuovere, come recita il titolo del documento, “attività di sensibilizzazione sui processi di accoglienza e di integrazione”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti