Commenta

Volley, l’Abo Offanengo
schianta il record
di Palau: 3-0

Più forti anche dei record. E’ difficile trovare le parole per descrivere l’impresa compiuta dall’Abo Offanengo, corsara in Sardegna sul campo del Capo d’Orso Palau nell’ultima giornata del girone d’andata di B1 femminile. Tre a zero per le cremasche nello scontro diretto per la zona play off, con la squadra di Giorgio Nibbio che ha festeggiato meritatamente il bottino pieno che permette di consolidare il secondo posto e il posizionamento nella zona degli spareggi-promozione. Così, al giro di boa le neroverdi virano a quota 31 punti, frutto di 11 vittorie e solo due sconfitte.
Vincere in trasferta non è mai semplice, figuriamoci sul rettangolo di gioco di Palau, con le avversarie di turno che quest’anno avevano racimolato fin qui solo un set (Don Colleoni). Con l’impresa in terra sarda, l’Abo ha fatto crollare l’imbattibilità casalinga del Capo d’Orso, che in regular season non perdeva dal 5 marzo 2016. Così, la prima trasferta della storia in Sardegna di Offanengo si corona con una domenica da incorniciare.
Per la squadra di Giorgio Nibbio, una prova devastante, dominando il secondo set, resistendo nel primo e nel terzo alle risposte delle padrone di casa. Il tutto con un gioco corale di altissima qualità e con un gruppo ancora una volta molto coeso. Abo più forte anche della sfortuna, dal momento che nel secondo set Offanengo ha perso per infortunio l’opposta Alisa Hodzic, sostituita da Cristiane Boldrini.
Dopo la sosta, il cammino dell’Abo Offanengo riprenderà sabato 3 febbraio con la trasferta di Torino a domicilio del Parella (inizio alle 21).

“Bisogna dividere – spiega coach Giorgio Nibbio a fine partita – il merito di questa vittoria con chi ha preparato questa trasferta nel migliore dei modi: dal preparatore atletico al fisioterapista agli scoutman, facendo un lavoro eccezionale per provare a venire qui e fare un’impresa. Le ragazze hanno coronato il tutto con una gara devastante, mettendoci tantissimo del loro. In ogni fondamentale abbiamo fatto molto bene e se pensavamo che a Settimo l’Abo avesse giocato la gara perfetta, a Palau ancora di più. Brava anche Cristiane Boldrini, che essendo con noi da poco ha cercato di dare il suo contributo dopo l’infortunio accorso ad Alisa Hodzic”.

© Riproduzione riservata
Commenti