Commenta

Il Crema Rugby porta a
casa lo storico derby con il
Codogno vincendo 76 - 0

Partita mai in bilico per i neroverdi cremaschi che ottengono il bonus già dopo 24 minuti, grazie alle mete di Fabio Binetti al secondo minuto, di William Panzetti al 14esimo, dell’apertura Luca Calzavacca al 20esimo e di nuovo Binetti al 24esimo. Il primo tempo vede altre tre mete del mediano di mischia Christian Manclossi, Alessandro Cella e Luigi Libutti, per il parziale di 43 a 0, grazie anche a quattro trasformazioni di Matteo Fusar Poli.
Secondo tempo che riparte come il primo, con meta del dinamico Giancarlo Grana, del sempreverde Matteo Ferri e del rientrante Andrea Crotti che segnano entrambi due mete, il tutto condito da altre tre trasformazioni di Fusar Poli per un finale di 76 a 0.
Crema troppo forte oggi in tutti i reparti per poter essere impensierito dalla formazione di casa, che si arrende dopo la metà del primo tempo, non riuscendo ad avere il controllo in nessuna fase, sia ordinata che di gioco. Trequarti spesso in superiorità numerica al largo grazie anche al lavoro della mischia che impegna costantemente la formazione Codognina, un’orchestra che sta iniziando a suonare un bello spartito, con margini di miglioramento.
I ragazzi schierati oggi da mr. Ravazzolo e guidati dal capitano di giornata Samuele Salini hanno dato risposte positive, nonostante alcuni siano stati impegnati poco nel corso delle precedenti partite. Ottimo ritorno di Andrea Crotti dopo l’infortunio che lo ha tenuto lontano dal campo per parecchie partite, partenza dal primo minuto di Matteo Finardi, in cerca della condizione migliore ed esordio in questa stagione del diversamente giovane Fabio Dovier, pilone d’esperienza che ha fatto ritorno alla casa neroverde.
Le tre settimane di pausa per il sei nazioni serviranno ai neroverdi per prepararsi al prossimo incontro, il 18 Febbraio ore 14:30, che vedrà il XV Cremasco ospitare la seconda in classifica, il temibile Calvisano, che si presenterà col dente avvelenato dopo la sconfitta dell’andata, per un big match imperdibile.

© Riproduzione riservata
Tags,
Commenti