Commenta

Regionali, Beretta disponibile
a candidarsi: 'Gioco sempre
in favore del mio partito'

Manca ancora l’ufficialità, ma pare ormai certo che Simone Beretta si metta in gioco per il Consiglio regionale. “Mi hanno chiesto di dare la disponibilità – ha spiegato – Il mio candidato era Antonio Agazzi, ma lui ha scelto di fare un passo indietro per spendersi ad altri livelli”. Disponibilità che deve trovare un sostegno a 360° e le condizioni necessarie a portare voti a Forza Italia, “perché io corro sempre e comunque in favore del mio partito”.

Carlo Malvezzi

E se da una parte il coordinatore cittadino del partito Gianmario Donida posta su Facebook le foto della pizzata per sancire la discesa in campo del cremonese Carlo Malvezzi, Beretta dal canto suo si dice sereno, “esattamente come lo ero quando ho dato la mia disponibilità per le comunali dello scorso giugno”. Candidatura che era poi saltata in favore di Enrico Zucchi.  “Probabilmente avremmo vinto, ma la scelta non è dipesa da me”, aggiunge

Non paiono essersi risolti, dunque, i dissapori in casa Azzurri. Oltre a Donida e Malvezzi alla cena per quest’ultimo era presente anche l’europarlamentare Massimiliano Salini. Schieramenti ancora netti, uguali al post-elezioni amministrative. “La candidatura di Malvezzi è, per il momento, l’unica ufficiale del nostro partito”, sottolinea Donida nel suo post.

Mino Jotta aveva spiegato le scorse settimane che “il coordinamento provinciale cercherà di far sì che tutti i territori vengano rappresentati, ascoltando le necessità di ciascuno”. Tuttavia la scelta finale sarà determinata a ‘livelli più alti’.

Oltre a Malvezzi e, se arriverà l’ufficialità, Beretta, per Forza Italia correranno anche due donne i cui nomi però sembrano ancora ben lontani dall’essere trovati.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti