Commenta

L'Uni-Crema porta
le lezioni in città:
4 incontri aperti a tutti

Portare la proposta culturale di UniCrema anche a servizio dei cittadini non iscritti. E’ questo l’obiettivo che si è prefissata l’Uni-Crema, la libera Università per l’età adulta.

Per questo sono state organizzate 4 conferenze su altrettanti temi che possano interessare tutti i cittadini. Gli incontri si svolgeranno mensilmente, da gennaio ad aprile. Due saranno incentrati su tematiche storico-umanistiche; gli altri due saranno invece a carattere scientifico-tecnologico.

Ad aprire il ciclo di ‘lezioni’ sarà don Alberto Rocca, direttore della Pinacoteca Ambrosiana, in sala Da Cemmo giovedì 18 gennaio alle 21. A seguire relazionerà, il 9 febbraio alle 21 presso il centro San Luigi, il giornalista pubblicista Giuseppe Fasella sul tema “Da Mattei a Moro, la guerra segreta tra Italia e Gran Bretagna per il controllo del Mediterraneo e delle fonti petrolifere”.

Primo incontro scientifico con il ricercatore cremasco Andrea Donarini, docente presso l’Istituto per le teorie fisiche dell’Università di Rensburg. Il professore tratterà il tema “Volere è sapere: immagini e suggestioni dal nanomondo”. La conferenza si svolgerà il 23 marzo alle 21 sempre al San Luigi. Chiude gli incontri, il 20 aprile, il fisico chimico dell’università di Losanna Michele Pizzocchero sul tema “2D ot not 2D? Qualche spunto sulla fisica del grafene e dei cristalli bidimensionali”.

ab

© Riproduzione riservata
Commenti