Commenta

Brutto stop per la
Pallacanestro Crema
contro il Desio

Il nuovo anno si conferma avaro di soddisfazioni per la Pallacanestro Crema. I rosanero cremaschi hanno infatti ceduto tra le mura amiche contro la Rimadesio Desio, formazione in bilico tra playoff e playout ma attualmente tra le squadre più in forma del campionato.

I ragazzi di Salieri si sono confermati team da combattimento, tenendo botta fino ai minuti finali, ma le rotazioni ridotte all’osso dall’indisponibilità di Molteni e Peroni hanno alla lunga pesato sulle energie di Paolin e compagni.

L’inizio del match è confortante: Ferraro, Paolin e Poggi si trovano a meraviglia e bucano il pitturato brianzolo, sopperendo alla generale giornata storta nel tiro da fuori.

Crema arriva a condurre fino al 15/7 quando l’attacco si inceppa. Per otto lunghi minuti i rosanero non muovono il tabellino intestardendosi nel cercare il ferro contro una difesa chiusa e densa e così Desio recupera, pur tirando male come gli avversari.

Il riposo arriva sul punteggio di 30 a 19 per la formazione di Frates, con un Fiorito strepitoso che chiude il primo tempo con 15 punti e due stoppate, con il sipario che viene abbassato da un formidabile Fumagalli che in tre secondi sulla sirena chiude a canestro un coast to coast.

Il terzo quarto e’ il migliore giocato dagli uomini di Salieri, che piazzano un parziale di  16/2 tornando a comandare il punteggio.

L’ultimo quarto inizia sul 36 pari, ma si rivela fatale per i padroni di casa. Con le energie ridotte al lumicino Crema cede e Desio chiude un match dominato dalle difese sul 53 a 43 in proprio favore.

Sconsolato a fine gara il tecnico cremasco Salieri:”Con gli infortuni di Peroni e Molteni siamo ridotti ai minimi termini. È difficile in questa situazione condurre in porto vittoriosamente le partite.

Abbiamo già fatto un miracolo ad avere 24 punti in classifica, dobbiamo farne almeno quattro per mettere in cassaforte la salvezza.

Si affrontavano due squadre che fanno dell’intensità difensiva la propria caratteristica principale, era normale faticare in attacco.

Complimenti a Desio che ha meritato la vittoria. Fumagalli e Fiorito hanno spaccato la partita.”

Ovviamente soddisfatto Fabrizio Frates:”Volevamo questa vittoria visto che domenica scorsa ci è sfuggita di pochissimo. Siamo un gruppo giovanissimo e perdere dieci punti di vantaggio poteva darci un contraccolpo, invece i ragazzi sono stati bravi, credo che abbiamo meritato questi due punti che per noi sono non oro ma platino.”

© Riproduzione riservata
Commenti