Commenta

Crema conferisce
i dati anagrafici
all’Anagrafe Nazionale

Passa in Giunta l’informativa sulla accelerazione dei tempi di subentro: entro fine mese l’anagrafica passa al sistema digitale nazionale

Crema si appresta al subentro di ANPR – Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente – attraverso il trasferimento della banca dati presso il server centrale del Ministero degli Interni. Questo significa un sistema nazionale che risolverà i problemi dovuti alla comunicazione tra gli Enti.

Con ANPR le amministrazioni potranno dialogare in maniera efficiente tra di loro avendo una fonte unica e certa per i dati dei cittadini; si guadagnerà in efficienza, risparmiando soldi ed energia, perché il cittadino non dovrà più preoccuparsi di comunicare a ogni ufficio della Pubblica Amministrazione i suoi dati anagrafici o il cambio di residenza.

La Giunta comunale ha ricevuto l’informativa dagli uffici che spiegano come, grazie al lavoro di bonifica e verifica di tutti i dati iniziata già lo scorso anno, la migrazione dei dati al nuovo database può essere anticipata rispetto ai tempi previsti. L’amministrazione ha scritto perciò al ministero degli Interni chiedendo di anticipare il subentro che dovrebbe realizzarsi entro il mese di gennaio.

Un database a livello nazionale permetterà di accorciare ed automatizzare tutte le procedure relative ai dati anagrafici. Anche oggi ANPR consente ai cittadini di ottenere vantaggi immediati quali la richiesta di certificati anagrafici in tutti i comuni – naturalmente quelli che hanno già effettuato il subentro – cambio di residenza più semplice ed immediato e a breve la possibilità di ottenere certificati da un portale unico.

ANPR è uno degli step fondamentali dell’agenda digitale, alla quale anche il Comune di Crema sta lavorando, insieme a SPID e PagoPA, anch’essi vicini all’attuazione.

© Riproduzione riservata
Commenti