Commenta

Volley, Epifania da tre
punti e terzo posto
per l’Abo Offanengo

Anno nuovo, Abo da favola vecchia. La sosta natalizia non ha offuscato la brillantezza di Offanengo, la cui stella in B1 femminile continua a splendere. Nel primo match del 2018, infatti, le ragazze di Giorgio Nibbio hanno firmato l’impresa ad Albese con Cassano (Como), piegando 3-1 una tenace Tecnoteam, fino a quel momento battuta una sola volta tra le mura amiche (dalla Don Colleoni). Per l’Abo, un’Epifania da tre punti d’oro, meritati e al contempo preziosi, che permettono di festeggiare la nona vittoria in campionato e migliorare ulteriormente la classifica, passando al quarto al terzo posto, per la prima volta in zona play off.
Dopo aver perso il primo parziale (25-20), dove le comasche hanno fatto la voce grossa a muro (7 dei 15 block totali), l’Abo ha saputo rimanere in partita, annullando una palla del 2-0 nel secondo e riuscendo a riaprire la partita (24-26). Nella seconda parte del match, invece, Offanengo è salita in cattedra, brillando tra attacco e battuta (8 ace totali). In una serata da incorniciare a livello collettivo, ben quattro atlete neroverdi in doppia cifra: capitan Porzio top scorer dell’incontro con 23 punti, Alisa Hodzic a ruota con 17, mentre approdano a due numeri anche Dalla Rosa (10) e Borghi (11). Domenica la squadra di Giorgio Nibbio tornerà al PalaCoim per sfidare Brembo nella penultima giornata del girone d’andata.
“E’ stata una splendida partita, non pensavo che dopo la sosta la mia squadra riuscisse a tenere per tanto tempo un ritmo così alto di gioco, anche se stiamo continuando a lavorare bene e devo dar merito all’intero staff. La Tecnoteam ha giocato una grande gara e per vincere su questo campo servono gli attributi – ha commentato coach Nibbio – Nella seconda parte dell’incontro abbiamo battuto meglio e velocizzato la palla di contrattacco. Ho come l’impressione che le ragazze abbiano di volta in volta la voglia di scendere in campo per divertirsi e questa è una bella cosa, aiutando a lavorare bene poi durante la settimana”.

© Riproduzione riservata
Commenti