Commenta

Il Cremasco piace
ai giovani: under18 più
numerosi degli over65

Nel Cremasco più Under18 che Over65. A dirlo è una ricerda di Infodata del Sole 24 Ore, che ha realizzato una mappa dell’indice di gioventù della popolazione, mettendo in rapporto il numero dei giovani con quello degli over 65.

La percentuale di giovani nei Comuni cremaschi risulta alta. Emblematico il caso di Ricengo, dove gli under 18 sono addirittura superiori agli over 65: 390 contro 223, con un indice pari a 1,749, il più alto della provincia. Situazione simile a Martignana Po, dove il rapporto è di 416 a 321 e l’indice è pari a 1,296. Dati analoghi anche ad Agnadello, Quintano, Casaletto Vaprio, Cremosano, Sergnano, Casale Cremasco, Castel Gabbiano, Casaletto di Sopra, Fiesco, Ripalta Guerina, Chieve, Monte Cremasco, Pozzaglio ed Uniti, Gerre de Caprioli, Malagnino.
Come si evince nella mappa (i comuni colorati di arancione sono quelli in cui l’indice è più basso, quelli in azzurro rappresentano i territori in cui l’indice è più alto), dunque, la concentrazione maggiore di giovani è nella zona del Cremasco, mentre sul Cremonese-Casalasco è inferiore. Fa però eccezione Crema città, dove invece il rapporto è di 5.498 a 8.753, con un indice pari a 0,628. Dall’altra parte fa eccezione Casalmaggiore, dove l’indice è di 0,816: ci sono 2.746 giovanissimi e 3.364 over 65.

Emerge invece che l’indice di gioventù nella città di Cremona è più basso della media nazionale: 0,565 contro lo 0,775 del Paese. Sono infatti 10.856 gli under 18 residenti in città, contro i 19.252 over 65. Insomma, praticamente la metà.
Ma dando uno sguardo complessivo al territorio provinciale, si nota come vi siano comuni messi anche peggio. Quello con l’indice peggiore è Ca’ d’Andrea, con 0,357: 50 under 18 contro 140 over 65. Situazione simile anche a Volongo, con 64 giovani e 159 over, con indice pari a 0,404. Indici bassi anche a Voltido, Formigara, Casalbuttano, San Daniele Po, Cella Dati, Sospiro e Derovere.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti