Commenta

26 attori con disabilità
recitano a Offanengo per
la giornata mondiale

Nello spettacolo teatrale della Compagnia Tracce d’Arte, la parola è usata poco: si dà maggior spazio alla corporeità. Anche perché gli attori sono in tanti, 26, e tutti con una disabilità. Si chiama Casa dolce casa, per la regia di Max Bozzoni, e verrà messo in scena alle 16, nel Teatro da 400 posti della Parrocchia San Giovanni Bosco di Offanengo (CR).  L’ingresso è ad entrata libera. Al termine dello spettacolo gli organizzatori della Comunità Papa Giovanni XXIII presenteranno alcuni dati sulla disabilità in Italia, e verrà proposta una riflessione sul significato della disabilità nella vita di ciascuno.
L’idea è quella di lasciare la voglia di chiedere di più: alle scuole presenti viene proposto di proseguire la riflessione, con un incontro con i ragazzi che può essere portato gratuitamente in classe. Sarà un’occasione per raccogliere il pensiero dei giovani sulla disabilità e per rielaborarlo con loro. L’evento è anche occasione di formazione per i ragazzi impegnati nel servizio civile. Gli incontri nelle scuole possono essere prenotati; per informazioni: Laura Micheli 0373.77090 o 340.5049306.

© Riproduzione riservata
Commenti