Commenta

'Call me by your name' avanti
a raccogliere premi. Prosegue
corsa di Guadagnino agli Oscar

Una scena del film

E’ “pronto per gli Oscar”, secondo la critica, ‘Call me by your name’, il film girato a Crema nel 2016 da Luca Guadagnino.

La pellicola, oltre agli applausi del mondo del cinema, ha già guadagnato 400 mila dollari al botteghino. Dopo la conquista di due Gotham per il film dell’anno e per l’attore rivelazione Timothée Chalamet, ora sono arrivate le 6 nomination agli Spirit Awards: film, regista, attore protagonista, attore non protagonista,  fotografia e montaggio.

Guadagnino e Gyllenhaal in piazza Duomo

Il film è stato presentato in anteprima il 22 gennaio al Sundance Film Festival 2017 e successivamente nella sezione “Panorama” al Festival di Berlino e al Toronto International Film Festival, dove ha ottenuto il terzo posto nel premio del pubblico. In Italia sarà distribuito a partire dal febbraio 2018.

Prosegue dunque la corsa alla statuetta d’oro per Guadagnino, cremasco d’adozione che giusto un mese fa è stato visto in città in compagnia dell’attore Jake Gyllenhaal. Che il regista stia pensando ad un secondo film da girare in città?

AmBel

 

© Riproduzione riservata
Commenti