Commenta

Crema scende in campo ancora
una volta per la solidarietà
al Comune di Camerino

Da sinistra Chicca Coroneo (per le Tavole Cremasche), il sindaco Bonaldi e l'onorevole Bordo

Crema sarà di nuovo accanto alla città di Camerino con una due giorni di solidarietà al Comune del Centro Italia colpito dal terremoto dello scorso anno. “Stiamo mantenendo una promessa – ha commentato l’onorevole Franco Bordo, che quest’estate ha fatto visita al paese marchigiano – quella di non dimenticare chi ha perso tutto, anche dopo passata l’emergenza”.

Il prossimo sabato 2 dicembre in Sala Pietro Da Cemmo si terrà un incontro con alcuni rappresentanti dell’associazione “Io non crollo”, nata per creare punti di socializzazione e aggregazione a Camerino al fine di mantenere vivo il tessuto sociale. L’evento si svolgerà a partire dalle 17.30 e seguirà un aperitivo in musica con i prodotti camerinesi, organizzato grazie alla collaborazione con Le Tavole Cremasche e l’istituto musicale Folcioni.

Domenica 3 ai Mercatini Sotto il Torrazzo sarà presente uno stand di Camerino, per promuovere ancora i prodotti locali. Mentre alle 16, sempre in sala Da Cemmo, si terrà “Ancora un gioco!”.  Uno spettacolo per bambini e famiglie promosso grazie al Franco Agostino Teatro Festival.

Tutti gli eventi prevedono un ingresso ad offerta libera. “L’obbiettivo è quello di una solidarietà concreta – ha aggiunto Bordo insieme al sindaco Stefania Bonaldi – Le zone colpite dal sisma sono ancora in ricostruzione e il 20% della popolazione è sfollata. Noi vogliamo esserci e sappiamo che i cremaschi non mancheranno l’appello”.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti