Cronaca
Commenta

Violenze sessuali, nel Cremonese denunce in calo: 14 in un anno

Sono in calo nel Cremonese le denunce per violenza sessuale. A dirlo è un’elaborazione di Infodata del Sole 24Ore su dati Istat. Premesso che anche un solo episodio è comunque troppo, guardando l’andamento degli ultimi anni si legge un calo costante: nel 2015, ultima rilevazione disponibili, le denunce sono state 14, con uma media di 3,9 ogni 100mila abitanti. L’anno precedente,nel 2014, erano state invece 22, nel 2013 31, mentre l’anno del picco è stato il 2012, con 39 denunce. Poi nel 2011 furono 32 e nel 2010 26.

Anche a livello nazionale si registra un calo: i casi furono 4.800 nel 2010, sono stati poco meno di 4mila nel 2015. Naturalmente sono quelli registrati, e quindi denunciati alle autorità. Questo significa o che davvero sono diminuiti i casi oppure che a calare sono le donne che, dopo uno stupro, trovano il coraggio e la forza di denunciare.

Peraltro guardando alla Regione più in generale, complessivamente sono state 815 le denunce nel 2015. Confrontando la situazione di Cremona con quelle delle altre città lombarde, emerge che la nostra è una delle realtà con il numero inferiore di denunce. La realtà messa peggio è Milano, con la metà delle denunce lombarde (422) e 13,2 denunce ogni 100mila abitanti. Meglio di Cremona sono Lecco, con 13 denunce (3,8 ogni 100mila abitanti) e Sondrio con 8 denunce, che però rapportate agli abitanti risultano più elevate (4,4/100.000).

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti