Commenta

Nella morsa dello smog:
Pm10 da tre giorni
di nuovo sopra la soglia

Torna nel Cremasco l’incubo Pm. Dopo la tregua della scorsa settimana le polveri sottili hanno superato di nuovo il limite. La centralina Arpa in via XI Febbraio, negli ultimi tre giorni (venerdì, sabato e domenica) hanno infatti registrato valori superiori ai 50 microgrammi per metro cubo previsti per legge, con medie che sono state rispettivamente 62, 68 e 58.

E mentre il Comune di Crema resta in attesa della cartellonistica necessaria per attivare le misure antismog in seguito all’adesione volontaria al protocollo regionale, il meteo non promette aiuti per la dispersione degli inquinanti.

Oggi e per i prossimi, infatti, le condizioni meteorologiche resteranno stabili con alta pressione, precipitazioni assenti e formazione di nubi basse e nebbie in pianura, specie nelle prime ore della giornata. Condizioni pertanto favorevoli all’accumulo degli inquinanti, salvo nella giornata di martedì, quando le condizioni saranno in lieve calo nel corso della giornata in concomitanza con l’aumento dell’intensità del vento.

© Riproduzione riservata
Commenti