Ultim'ora
Commenta

Furti e atti vandalici:
la denuncia della lista
civica 'Ombriano Viva'

Furti e atti vandalici. E’ il bilancio del quartiere nell’ultimo mese, stilato dai capilista di “Ombriano Viva” che ha sostenuto il candidato del centrodestra Enrico Zucchi nella scorsa tornata elettorale.

Daniele Alberti e Cristian Guardavilla denunciano 3 furti in mese ai danni del pub di Alberti stesso. I ladri l’ultima volta hanno rotto il vetro della finestra e rubato qualche oggetto e 10 euro del fondo cassa: “E’ ora di denunciare una situazione fuori controllo. E non solo per i danni che ho subito personalmente ma perché nel quartiere si stanno verificando fatti molto spiacevoli sul piano della sicurezza”. In particolare secondo il resoconto dei capilista, durante la notte tra halloween e Ognissanti si sarebbero verificati alcuni episodi di vandalismo. “Cassonetti ribaltati, i rifiuti sparsi sulle strade, le offese agli anziani svegliati nel cuore della notte, i danni ai privati. Non possiamo rimanere estranei a ciò che sta succedendo e che ci viene segnalato dai cittadini del quartiere. Chiediamo la massima attenzione da parte dell’amministrazione comunale e degli operatori delle forze dell’ordine”.

Guardavilla, che di recente ha subito un’aggressione dopo aver denunciato che qualcuno suonava ripetutamente il campanello di casa sua di notte, appoggia la linea del collega di lista: “Non so se si tratta di una casualità ma da quando io e Daniele ci siamo esposti pubblicamente siamo stati presi di mira. Prima non era mai successo niente. Abbiamo raccolto la solidarietà di tanti residenti di Ombriano che ci hanno detto di denunciare  con forza quello che stiamo subendo. Ogni singolo episodio è stato comunicato alle forze dell’ordine con regolari denunce. Siamo fiduciosi in merito al proseguimento delle indagini e all’individuazione dei responsabili. I nostri concittadini meritano di vivere in un quartiere sicuro dove i gesti di violenza non sono ammessi”.

© Riproduzione riservata
Commenti