Un commento

No all'intitolazione del Cfp a
Fiorenzo Maroli. Agazzi (Fi):
'Sono molto rammaricato'

A sinistra la scuola; a destra il consigliere Antonio Agazzi

“Apprendo, con grande stupore, che è stata respinta la richiesta di 139 cittadini di intitolare all’onorevole Fiorenzo Maroli la sede di Crema del Centro di Formazione Professionale, richiesta affidata al sindaco di Crema, perché la perorasse presso il presidente della Provincia”. Rammaricato, il capogruppo di Forza Italia in Consiglio Antonio Agazzi ricorda che “la sinistra, al governo di Crema, ha cambiato addirittura il nome di una scuola – da Francesco Agello ad Alfredo Galmozzi – per onorare un Consigliere Comunale del PCI. Ha intitolato ad Anna Adelmi (CGIL) un passaggio a Santa Maria della Croce e dedicato un giardino al Sant’Agostino al parlamentare del PCI Paolo Zanini”.

L’esponente azzurro si chiede dunque come mai non venga presa in considerazione la memoria del parlamentare democristiano, di estrazione cislina, “che tanto impegno aveva speso principalmente nel mondo del lavoro. Strano concetto di memoria condivisa”. La bocciatura della richiesta, stando a quanto riportato da Agazzi, arriverebbe da CR.Forma, azienda speciale dei servizi di formazione della Provincia di Cremona: “Ente guidato dal PD, come il Comune di Crema. Due anni per dire ‘no’ e il coraggio di farlo solo dopo le elezioni comunali”.

ab

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mario Zigatti

    a volte l’ignoranza di certe prese di posizione dovrebbe sorprenderci a meno che più che ignoranza sia semplicemete malafede!