Cronaca
Commenta

Consiglio comunale: le risposte alle interrogazioni di Agazzi (Fi) e Cattaneo

Tiziano Filipponi

La seduta consiliare di ieri pomeriggio si è aperta con la surroga del consigliere della Lega Nord Luigi Bellani che, consegnate le dimissioni il 18 settembre, ha lasciato il posto a Tiziano Filipponi. Dopo un minuto di silenzio in ricordo dell’ex sindaco Franco Galli, recentemente scomparso, un’ora è stata dedicata alle interrogazioni.

La prima interpellanza, avanzata dal consigliere Antonio Agazzi, riguardava la ciclabile Crema-Madignano. Il capogruppo di Forza Italia ha chiesto all’Amministrazione se “in questo quinquennio si potrà risolvere il problema di un’incompiuta che i residenti del Comune limitrofo ritengono prioritaria, pur comprendendo – ha aggiunto – le probabili difficoltà di ordine tecnico e finanziario”. Ad Agazzi ha risposto l’assessore ai Lavori Pubblici Fabio Bergamaschi: “La ciclabile che da Crema porta a Madignano è inserita nel Piano triennale delle Opere, tuttavia ci sono altri Comuni che hanno, in passato, sottoscritto delle intese con Crema per il medesimo motivo e che quindi hanno acquisito una priorità di puro ordine cronologico”. Campagnola Cremasca e Bagnolo Cremasco ‘passano avanti’, dunque, a Madignano. “La nostra Amministrazione intende continuare a promuovere fortemente la mobilità sostenibile, per questo anche Madignano è stata inserita nel Piano. Resta tra gli obiettivi, ma proprio perché non vogliamo illudere nessuno abbiamo già incontrato diverse volte gli amministratori del paese dicendo che difficilmente si riuscirà a realizzaqre il tratto di ciclabile entro questo mandato”. Agazzi ha ribadito che “un’incompiuta andrebbe in ogni caso terminata, anche perché Madignano ha da tempo fatto la propria parte”.

La seconda interrogazione portava la firma del consigliere del Movimento 5 Stelle Carlo Cattaneo che ha posto numerosi quesiti sui problemi che gravitano attorno all’housing sociale dei Sabbioni. Il sindaco Stefania Bonaldi nella sua risposta ha rassicurato i Pentastellati, ricordando che il prossimo 4 ottobre “si terrà un tavolo ufficiale con i rappresentanti degli inquilini il prossimo 4 Ottobre per porre le basi per la definitiva chiusura della vicenda e un rilancio complessivo del progetto”. Un progetto che “era in fase sperimentale e che ha potenzialità ancora inespresse sul piano sociale e rappresenta un valore per l’intera comunità”.

Al termine delle interrogazioni c’è stata la votazione per l’elezione di 3 consiglieri comunali all’interno del Cda della ProLoco. La nomina è stata conferita a Cattaneo (M5s), Jacopo Bassi e Valentina Di Gennaro (Pd), i più giovani di tutto il Consiglio. “Ci pare, questo, un messaggio forte e chiaro e un bell’investimento per loro e per noi”, ha commentato il sindaco.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti