Commenta

Sempre più sportivi in
provincia: imprese del settore
cresciute del 60% in 5 anni

Cremonesi sempre più sportivi, tanto che in cinque anni le imprese del settore sono più che raddoppiate, registrando un +59,8%. A dirlo è un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati del registro imprese al primo trimestre 2017 confrontati con il primo trimestre 2012. Dati che evidenziano come il territorio cremonese sia quello maggiormente cresciuto a livello lombardo (la regione registra un +28%). Dunque se nel 2012 le imprese del settore erano 92, ora sono 147. La maggior parte si concentrano proprio nel settore delle attività sportive: impianti sportivi, attività di club sportivi, palestre, altre attività sportive varie. Se nel 2012 erano 89 le imprese attive, oggi sono 141. Altre sei sono invece attività legate a corsi sportivi e ricreativi (nel 2012 erano 3).

La regione più “in forma” è la Lombardia che con 3.826 imprese pesa per il 19% sul totale italiano. Seguono Lazio (2.223 imprese, 11%), Emilia Romagna (1.944 imprese, 9,6%), Veneto (1.635 imprese, 8,1%) e Toscana (1.632 imprese, 8,1%). Prima tra le regioni del sud la Campania (7%). A crescere di più in cinque anni sono il Lazio (+37%), il Veneto (+35%) e le Marche (+34%).

La Lombardia, come detto, è tra le regioni più in crescita: +28% in 5 anni, sono 3.516 le attività sportive (+24%) e 310 i corsi sportivi e ricreativi (+101%). Milano da sola pesa il 31,4% lombardo, +30,6% in cinque anni. Seguono Brescia con 730 imprese (+25%) e Bergamo con 460 imprese (+20%). Superano le 250 imprese anche Varese (+17,6%) e Monza e Brianza (+30,5%).

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti