Commenta

Denunciati i ladri che
avevano tentato un furto
nella chiesa di Camisano

Il don aveva pubblicato le loro foto sui social

Sono stati identificati e denunciati i ladri che lo scorso 2 settembre avevano tentato di rubare dalla cassetta delle offerte della chiesa di Camisano. Il parroco Ernesto Mariconti era riuscito a metterli in fuga, recuperando il numero di targa dell’automobile e fornendo una dettagliata descrizione alle forze dell’ordine. Inoltre don Ernesto aveva pubblicato le foto dei ladri su Facebook, scrivendo: “Attenzione! Ci sono due ladruncoli con una macchina bianca (ho preso la targa). Li ho fatti appena scappare dalla chiesa sui 40 anni, un metro e 70, uno con i baffi carnagione olivastra”.

I carabinieri di Camisano, in seguito ad una serie di indagini e verificando anche le immagini di alcune telecamere poste nella via principale del paese, sono riusciti a risalire al veicolo utilizzato dai due malfattori: un’utilitaria di fabbricazione italiana il cui numero di targa corrispondeva ad una proprietaria residente in provincia di Lecco.

 

Altri accertamenti hanno permesso di stabilire che l’auto era utilizzata dal marito della donna, che in altre circostanze era stato controllato assieme ad un soggetto già gravato da precedenti penali per reati contro il patrimonio.

I due uomini sono stati denunciati per tentato furto in chiesa e per loro è stato proposto il foglio di via oblligatorio dal Comune di Camisano per 3 anni. I militari stanno verificando che i malfattori non abbiano compiuto furti anche in altre chiese cremasche.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti