Cronaca
Commenta

Domenica a quattro zampe: sfilata canina al Podere Ombrianello

Appuntamento per oggi, domenica 3 settembre, con la 4ª edizione della sfilata canina al Podere Ombrianello. Una manifestazione promossa dall’Associazione Randagi si Diventa, che si occupa di cani abbandonati. La finalità di questa manifestazione è appunto una raccolta fondi per il sostentamento dei 20 cani che l’associazione ha tuttora in gestione.

Le iscrizioni alla sfilata si apriranno alle 14.30: per poter accedere i cani dovranno essere tutti iscritti all’anagrafe canina (ossia avere il microchip) e non dovranno avere comportamenti aggressivi  verso cani e  persone.  Intanto in attesa dell’inizio, diversi eventi collaterali animeranno il pomeriggio: alle 15, si potrà assistere a esibizioni di alcune discipline cinofile, finalizzate ad aumentare l’intesa con il proprio cane e a divertirsi insieme, senza costringerlo a pratiche contrarie alla sua natura.  Rally ‘O con Alex Canclini, Treibbal con Monica Civelli, Disc Dog con Alessandro Preti.

A precedere la sfilata, alle 15, si potrà assistere a esibizioni di alcune discipline cinofile, finalizzate ad aumentare l’intesa con il proprio cane e a divertirsi insieme, senza costringerlo a pratiche contrarie alla sua natura: Rally ‘O con Alex Canclini, Treibbal con Monica Civelli, Disc Dog con Alessandro Preti.

Alle 16, quindi, si entrerà nel vivo della manifestazione, suddivisa in diverse categorie: Puppy (per i cuccioli di 3-6 mesi), small, medium e large. Infine, alle 18 sarà il momento della premiazione. Grazie ai numerosi esercizi commerciali che hanno sponsorizzato la manifestazione, oltre ai premi destinati ai primi 3 classificati per ognuna delle categorie partecipanti, verranno assegnati premi speciali per alcune caratteristiche: il cane più Ciccione, quello che è “solo orecchie”, il più grande di taglia (Gigante buono), il più piccolo di taglia (Mini minimo), il cane con la “coscia più lunga” ed infine sarà premiato il “nonnino” più arzillo. Ci saranno premi di consolazione per tutti gli altri partecipanti.

© Riproduzione riservata
Commenti